•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
A+ A A-

Nuovo Paesaggio Moderno

Pubblicato in Le opere

Dopo il 1944, morto Marinetti e conclusosi storicamente  il Futurismo, Dottori si ritira a Perugia dando l’avvio ad una stagione artistica dalla quale emerge una nuova forma di rappresentazione del paesaggio, denominata in seguito “Nuovo paesaggio moderno”. Le opere realizzate in tale periodo, come Paesaggio del 1950 ca., mostrano vedute dell’ambiente rasserenanti, rispetto alle concitate  rappresentazioni futuriste, dove il dinamismo lascia spazio alla percezione dell’infinito atmosferico. L’artista perugino, infatti, fu principalmente pittore di paesaggio e fu proprio attraverso tale genere che fornì il suo più alto contributo allo sviluppo dell’Aeropittura. 

Leggi tutto...

Sacro

Pubblicato in Le opere

“Marinetti e Fillia...si guardarono bene dal farmene parte (e si che io sono l’autore del primo quadro religioso “Crocifissione” 1927 concepito futuristicamente) Tanto era la loro convinzione che quale scrupoloso e pudibondo mistico, non lo avrei sottoscritto” .

Dottori sembrava dimenticare che nell’incipit  del Manifesto dal quale si sente escluso, Marinetti scrive: “...le mervigliose pitture sacre di Gerardo Dottori , primo futurista che rinnovò con originale intensità l’Arte Sacra” e più avanti esemplifica “Il quadro di Gerardo Dottori La Crocefissione è caratterizzato dall’affascinante fluidità dei corpi delle donne piangenti ai piedi della croce. Queste sembrano i dolorosi prolungamenti del corpo stesso di Cristo tutti imbevuti di una luce extra-terrestre che costituisce il personaggio dominante del quadro.” (*16 bis Manifesto dell’arte sacra futurista, ....) Soggetti sacri di nuova concezione con le figure in primo piano e scenari aeropittorici con ambientazione paesaggistica della sacralità,  l’artista perugino ne aveva realizzati già nel 1924, come nel caso di Madonna col Bambino (Cat...), tema  che riproporrà più volte con varianti negli anni successivi come nel caso di  Madonna col Bambino del 1945 (Cat....) dove lo sfondo è ancor più aeropittoricamente complesso e la tecnica usata è quella del  graffito.   

Per San Francesco Dottori ebbe una particolare ammirazione come  modello di spiritualità-natura. Lo ritrasse decine e decine di volte nelle decorazioni murali e nei dipinti collocandone una versione   nella nicchia della facciata della sua  casa dipinta futuristicamente 

Leggi tutto...

Tematiche Dottoriane

Dottori Futurista
Aeropittura
Sacro
Nuovo Paesaggio Moderno

Mediante gli stati d’animo delle velocità aeroplaniche ho potuto creare il paesaggio terrestre isolandolo fuori tempo-spazio nutrendolo di cielo per modo che diventasse paradiso”.

Gerardo Dottori

 

© Gerardo Dottori 2014

Questo sito utilizza cookie di terze parti. Approvando acconsenti all'uso dei cookie. Più informazioni