Blue Flower

Gerardo Dottori: The Futurist View

Capolavori del maestro dell’aeropittura futurista in mostra alla Estorick Collection di Londra

Gerardo Dottori (1884-1977) è stata una delle figure cruciali del Futurismo italiano negli anni tra le due guerre mondiali, pur avendo aderito al Futurismo nel 1912 e realizzato opere coerenti con la prima stagione futurista. Le sue ampie e liriche visioni del paesaggio umbro, visto dall’alto, sono stati  tra i  primi e più significativi esempi di aeropittura – la tendenza dominante in ambito futurista durante gli anni ’30 del Novecento che esplorò le prospettive dinamiche del volo. Un’importante esposizione che riunisce circa cinquanta pezzi tra dipinti e disegni di Dottori aprirà le porte al pubblico il 9 luglio prossimo alla Estorick Collection  of Modern Italian Art di Londra, al numero 39a di Canonbury Square, fino al 7 settembre 2014, promossa in collaborazione con gli Archivi Dottori, il Comune di Perugia-Museo di Palazzo della Penna,  Regione Umbria e Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia, col patrocinio di Perugia2019 e dell’Accademia di Belle Arti di Perugia. La mostra presenterà una visione completa dell’affascinante percorso dell’artista, includendo non solo le già note aeropitture - distinte per il loro carattere meditativo e dall’interesse per la visione agreste - ma anche opere della fase giovanile Divisionista e di quelle futurista e astratto-futurista.

L’Associazione culturale Archivi Gerardo Dottori persegue le finalità di valorizzazione, promozione, tutela morale e diffusione della figura, dell’immagine e dell’opera dell’artista perugino Gerardo Dottori. Altre finalità attengono la valorizzazione e promozione del Futurismo in Umbria e dei suoi esponenti, del’arte umbra del Novecento e di quella contemporane ad ogni livello.

Leggi tutto: Chi siamo